DANNI CAUSATI DALL’ALLUVIONE. CHIEDIAMO LO STANZIAMENTO AGGIUNTIVO DI 140 MILIONI

Uno stanziamento aggiuntivo di 140 milioni di euro per rimediare ai danni subiti dal Piemonte in occasione dell’alluvione del maggio 2008: questa la richiesta contenuta in due emendamenti alla legge Finanziaria presentati dall’On. Stefano ESPOSITO (PD) (e sottoscritti da altri nove esponenti del PD piemontese, ovvero Giacomo Portas, Antonio Boccuzzi, Giorgio Merlo, Marco Calgaro, Gianni Vernetti, Anna Rossomando, Mario Lovelli, Massimo Fiorio e Domenico Luca’). 

Dichiara l’On. Stefano ESPOSITO: “Con il primo emendamento vengono spostati 40 milioni di euro dal bilancio di alcuni Ministeri a favore dei territori e dei soggetti colpiti dagli eventi alluvionali. Con il secondo emendamento si prevede uno stanziamento di altri 100 milioni di euro. In tutto  140 milioni di euro aggiuntivi rispetto a quelli che il Governo aveva promesso ma che per il momento nessuno ha ancora visto. Sono risorse indispensabili per riparare i danni di urgenza e di somma urgenza, ovvero per scongiurare il rischio che a fronte di una pioggia un po’ più intensa della norma quelle zone possano nuovamente venire allagate. Mi spiace dover sottolineare il fatto che nessun esponente del centro-destra ha voluto firmare i due emendamenti. Evidentemente la Lega e il PDL si occupano degli interessi del Nord a parole e non con atti concreti”.