MULTATO IL CAMPER DI TRE DEPUTATI DEL PD

“DISTRAE GLI AUTOMOBILISTI” 

REDATTO UN VERBALE DI 370 EURO 

Stefano ESPOSITO, Antonio BOCCUZZI e Mimmo PORTAS LANCIANO UN APPELLO A FINI: “GARANTISCA LE ELEMENTARI GARANZIE DELLA LIBERTA’ POLITICA”

 

Questa mattina, intorno alle ore 8.00, il camper della campagna di informazione politica “In Viaggio per Ascoltare. In Viaggio per Cambiare”  promossa dai Deputati del Partito Democratico Stefano ESPOSITO, Antonio BOCCUZZI e Mimmo PORTAS (Indipendente – Moderati), è stato fermato da una pattuglia della Polizia Stradale in strada del Drosso mentre da Torino si recava al mercato di Nichelino, dove era previsto un momento di incontro con i cittadini e di distribuzione di materiale informativo. 

Gli agenti hanno redatto il verbale di contestazione comminando una multa di 370 euro in quanto i loghi affissi sul camper (che richiamano graficamente alcuni cartelli stradali) potevano indurre in errore gli automobilisti che viaggiavano in tangenziale. Gli agenti hanno poi intimato di togliere o coprire tali loghi, avvertendo che in caso contrario ci potrebbero essere anche conseguenze penali 

Dichiarano Stefano Esposito, Antonio Boccuzzi e Mimmo Portas: “Siamo sconcertati da quanto avvenuto. Multare, con motivazioni futili e ridicole, un camper che sta promuovendo una campagna di informazione politica è un fatto gravissimo che non può non preoccupare chi ha a cuore la salute della nostra democrazia. 

 Ci appelliamo al Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini affinché intervenga a garantire quell’elementare esercizio di libertà politica e di democrazia che consiste nel diffondere manifesti e volantini. 

Siamo certi che gli agenti abbiano agito in buona fede, nel compimento del loro dovere. Siamo grati alla Polizia per l’impegno svolto quotidianamente al servizio dei cittadini. 

Al tempo stesso, l’episodio di oggi è un’ulteriore dimostrazione del clima politico che si è instaurato nel nostro Paese. Un clima avvelenato, dove la parola d’ordine è ‘non disturbate il manovratore’ ”.