I grillini contro l’inceneritore scrivono in massa ai deputati

Stefania Aoi – Epolis

Ieri mattina i deputati piemontesi hanno trovato la posta elettronica intasata da centinaia di mail dei grillini. Mail che sostanzialmente esprimevano un netto giudizio negativo sull’inceneritore ma anche contro tutte le iniziative che ruotano attorno ad esso. «Dovrebbero informarsi meglio – spiega il parlamentare Pd Stefano Esposito – A mio parere fanno confusione tra certificato verde e Cip6. Io e il collega Ghiglia abbiamo presentato un emendamento per ottenere i certificati verdi, incentivi dati proprio perchè solo una parte dei rifiuti urbani viene mandata all’inceneritore. Il resto dei rifiuti finisce nel circuito della raccolta differenziata ed è questo che ci premia. Grazie al nostro emendamento i torinesi pagheranno meno tasse, meno Tarsu». Secondo Esposito, che sta rispondendo a ogni mail ricevuta, l’atteggiamento di chi scrive è spesso mosso dal pregiudizio. «Ce l’hanno con l’inceneritore e se la prendono pure con i certificati verdi».