Tribunale fallimentare rinvia tutto a metà gennaio

La Stampa

Brutte notizie per i lavoratori Eutelia che si battono per difendere il posto di lavoro. Ieri il giudice del Tribunale fallimentare ha rinviato al 17 gennaio l’udienza che deciderà il loro futuro. Nel frattempo, riferisce il parlamentare Pd Stefano Esposito, ha disposto il sequestro cautelare di tutti i beni dell’azienda e ha nominato tre custodi. Una piccola garanzia, che però non affronta il vero nodo della questione: la progressiva disdetta delle commesse da parte dei clienti dell’azienda. Specie quelli di maggiori dimensioni. Stando a notizie ufficiose, racconta Esposito, pare che anche il Ministero dell’Interno si prepari a rescindere il contratto. Oggi Esposito e Boccuzzi incontreranno i lavoratori in una vigilia di Natale tristissima. La prossima settimana è atteso un intervento da parte del segretario nazionale del Pd Bersani.