Lega e Tav

Ecco, la Lega ci spiega che è a favore della tav, si sono dimenticati di chiederlo a bossi? Credo che con queste dichiarazioni, Cota farebbe bene a partecipare alla manifestazione bipartisan “Si tav” di domenica, per dimostrare ai cittadini piemontesi che lui è un convinto sostenitore dell’opera. Come potrete leggere, Bossi ci spiega che il Piemonte deve diventare una provincia lombarda e che quindi lui predilige il collegamento alta velocità che passa a nord delle alpi

http://www.ilpadano.com/padano.php?newsID=2410

TAV Bossi frena: “Non so se il Piemonte ne ha bisogno”

di Paola Galli. Susa – Nella Lega Nord non c’è solo Mario Borghezio a mostrarsi assai poco entusiasta verso la Tav. Se l’eurodeputato leghista aveva partecipato alla protesta del territorio (finendo poi per imbattersi in treno negli autonomi che lo hanno aggredito) lo stesso Umberto Bossi non sembra per nulla esultare alla notizia dell’entrata in funzione della prima trivella che ha scatenato le proteste degli abitanti. Una freddezza che il Senatur ha mostrato apertamente dai canali della televisione del Carroccio.

COLLEGATO ALLA LOMBARDIA. Alla giornalista di Telepadania che gli ha chiesto se anche il Veneto ha bisogno della Tav come il Piemonte, Bossi ha infatti risposto: “Non so neppure se il Piemonte ha bisogno della Tav. Ha bisogno – ha precisato – di restare collegato alla Lombardia, ha bisogno di collegamento col sistema imprenditoriale lombardo”.

ANTISOMMOSSA. Intanto in serata si è conclusa la protesta anti-Tav di centinaia di persone che avevano bloccato la A32 Torino-Bardonecchia sia nel mattino che alla fine della giornata. I manifestanti si sono fronteggiati con le forze dell’ordine in assetto antisommossa, ma non si sono verificati incidenti.

20 gennaio 2010