AGENZIA OLIMPICA: APPROVATO ODG BIPARTISAN. 10 MILIONI DI EURO DESTINATI AGLI IMPIANTI E ALLA PROMOZIONE TURISTICA DELLA VALLE DI SUSA.

La vicenda relativa all’Agenzia per lo svolgimento dei giochi olimpici invernali Torino 2006 ha compiuto quest’oggi un importante passo in avanti, infatti la Camera dei Deputati ha approvato un Ordine del giorno bipartisan, presentato dai deputati On. Stefano ESPOSITO (PD) ed On. Roberto COTA (Lega Nord), che impegna il Governo a prorogare l’esistenza dell’Agenzia fino al dicembre 2014 e ad assumere “le iniziative idonee a disporre che parte delle risorse disponibili nel bilancio dell’Agenzia per lo svolgimento dei giochi olimpici invernali Torino 2006, nella misura di 10 milioni di euro, venga destinata, in maniera esclusiva, al funzionamento degli impianti olimpici di montagna e per la promozione turistica della Valle di Susa”.
L’approvazione del documento è un risultato politico molto importante che dimostra l’attenzione concreta nei confronti dello sviluppo futuro della Valle di Susa.

ORDINE DEL GIORNO

La Camera dei Deputati,

esaminato il provvedimento in titolo;
considerato che l’Agenzia per lo svolgimento dei giochi olimpici invernali Torino 2006, istituita con la legge 285 del 9 ottobre 2000 scadrà il 31dicembre 2010;
il commissario dell’Agenzia per lo svolgimento dei Giochi olimpici Torino 2006, oltre alle attività residue di cui all’art. 25, comma 3, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, è autorizzato, anche al fine di favorire l’utilizzazione del patrimonio olimpico, a realizzare, d’intesa con gli enti istituzionali promotori, interventi a supporto dello svolgimento di manifestazioni internazionali a carattere sportivo, turistico, culturale o sociale, tra cui le Olimpiadi Master Torino 2013;
ritenuta perciò la necessità di prorogarne l’esistenza fino al dicembre 2014, anche in considerazione del fatto che a Torino si svolgeranno i mondiali di slittino nel corso del 2011;
considerato che la citata Agenzia dispone di un avanzo di bilancio pari a 50 milioni di euro, come certificato al Ministro dell’Economia dal Commissario della medesima agenzia;
considerato che in base alla citata documentazione risulta che circa 23 milioni di euro sono da considerarsi vincolati a sanare i contenziosi attualmente pendenti, sicchè si evidenzia la disponibilità di residui non impegnati per un ammontare pari a 27 milioni di euro;
considerato che il comitato nazionale promotore dei mondiali di slittino deve fornire alla federazione internazionale di slittino (FIL) entro il prossimo aprile 2010 garanzie circa la funzionalità della pista di gara;
ritenuto opportuno perciò destinare la quota di 10 milioni di euro dei citati avanzi di bilancio non impegnati, in maniera esclusiva al funzionamento degli impianti olimpici di montagna e per la promozione turistica della Valle di Susa, nella quale peraltro la nazionale di calcio svolgerà il suo ritiro in preparazione dei mondiali nella prossima primavera;

impegna il Governo

ad assumere, nei termini sopracitati, le iniziative idonee a disporre che parte delle risorse disponibili nel bilancio dell’Agenzia per lo svolgimento dei giochi olimpici invernali Torino 2006, nella misura di 10 milioni di euro, venga destinata, in maniera esclusiva, al funzionamento degli impianti olimpici di montagna e per la promozione turistica della Valle di Susa.

On. Roberto COTA
On. Stefano ESPOSITO