PD: 105 deputati difendono Orlando

Riteniamo che la proposta avanzata dal responsabile Giustizia del PD, Andrea Orlando, a Costituzione invariata e nel pieno rispetto dell’art. 111 della Costituzione, sia uno strumento utile di confronto per caratterizzare il partito su un tema così delicato e rilevante. Ne condividiamo sostanzialmente il merito e riteniamo inaccettabili i tentativi di impedire lo sviluppo autonomo del confronto. Siamo convinti che si possano avere idee diverse, ma questo non deve mai trasformarsi nella mancanza di rispetto nei confronti di chi avanza una proposta. In particolare, invitiamo l’On. Di Pietro a non ritenersi custode della “Verità”. Abbiamo trovato del tutto inopportune e fuori luogo le accuse inutilmente offensive rivolte all’On. Andrea Orlando, che appaiono come il tentativo inaccettabile di porre un veto al confronto di merito. Siamo pronti alla discussione nel rispetto reciproco, ma riteniamo che sia arrivato il momento di offrire una alternativa credibile e praticabile per una giustizia che sia veramente al servizio del cittadino.