COTA SI INFORMI MEGLIO PRIMA DI ATTACCARE BERSANI E IL PD

Oggi nell’aula di Montecitorio ho chiesto al Presidente Cota e all’assessore Rosso di avere lo stesso atteggiamento in Piemonte e nella capitale, e di votare quindi il nostro emendamento sulla estensione della cassa integrazione ai lavoratori Eutelia e Phonemedia, come chiediamo senza risposte da mesi. Cota ha risposto uscendo dall’aula, e attaccando Bersani e Bresso. Si informi meglio: La Regione Piemonte non poteva assegnare la Cassa integrazione in deroga perchè l’azienda non era commissariata. Il commissariamento è arrivato solo qualche giorno fa. Per questo il PD, primo firmatario Bersani, aveva presentato nei mesi scorsi un disegno di legge e la bozza di un decreto per comprendere nella cassaintegrazione questa tipologia di aziende. Ma il governo, sostenuto da Cota, non l’ha voluto varare, bloccando la Cig per Eutelia e Phonemedia. Ora Cota annuncia da lunedì la cassa in deroga. A noi farebbe piacere per i lavoratori, ai quali noi siamo stati vicini in questi 9 mesi. Ma ci spieghi dove troverà i soldi per pagarla, visto che lui stesso ha denunciato pochi giorni fa che mancano già 100 milioni per pagare le casse in deroga già assegnate”.