AUTO: DE TOMASO; GIUNTA COTA,IMPEGNO PER ACCELERARE FONDI UE

(ANSA) – TORINO, 2 NOV – ‘La tensione tra i lavoratori cresce – afferma Federico Bellono, segretario generale della Fiom torinese – e, per questo, serve una soluzione in tempi rapidi. Abbiamo chiesto un incontro anche con l’azienda in tempi rapidi e si fara’ giovedi’. La De Tomaso deve venire al tavolo per confermare il progetto industriale, mentre le istituzioni, Regione e governo, devono fare in modo che anche in presenza di ulteriori difficolta’ da parte della Ue il progetto possa decollare’.

Alla manifestazione hanno partecipato anche i rappresentanti nazionali, provinciali e comunali del Pd. ‘Chiediamo alla politica – hanno affermato l’onorevole Stefano Esposito, i consiglieri provinciali Angela Massaglia e Pino Sammartano e il consigliere comunale di Grugliasco Raffaele Bianco – che si torni a occupare dei lavoratori e non degli scandali del premier. L’assessore Porchietto si impegni per lo sblocco dei fondi dell’Unione Europea, in modo che l’azienda possa tornare al lavoro per aprire le produzioni’.

Anche giovedi’ pomeriggio i lavoratori manifesteranno davanti all’assessorato regionale.

La De Tomaso Automobili di Gian Mario Rossignoloha acquistato all’inizio del 2010 il sito industriale Pininfarina, con l’esclusione della galleria del vento, per 14,4 milioni di euro dalla societa’ Sviluppo Investimenti Territorio, controllata dalla finanziaria della Regione Piemonte. Oltre a macchinari e impianti, Rossignolo ha rilevato i rapporti contrattuali dei 900 dipendenti dello stabilimento di Grugliasco e il loro fondo Tfr.

(ANSA).