Esposito indagato? Una notizia falsa!

Vi racconto una storia curiosa. Sul sito di Repubblica qualche giorno fa esce un servizio dedicato ai parlamentari indagati, lo apro e scopro di essere uno degli 84. Mando una lettera al direttore per spiegare che hanno scritto una cosa falsa e cosa succede? invece di togliere il mio nome dalla lista, aggiungono che sono stato prosciolto dal GIP il 3 dicembre del 2007, cosa vera e da me segnalata nella lettera, ma se non sono indagato non era più corretto togliere il mio nome? Mistero. Nel frattempo poichè le notizie che riguardano chi fa politica non meritano di essere verificate, oggi esce Panorama che avendo letto Repubblica scrive che sono indagato. Chiamo il giornalista e gli comunico che ha scritto una cosa non vera, lui cortesemente mi dice” onorevole non ho fatto io il pezzo ho chiesto a dei miei collaboratori di verificare la notizia, se non lo hanno fatto me la prenderò con loro, verifico e le faccio sapere”, bene io attendo e chiederò che la prossima settimana Panorama pubblichi una rettifica ben visibile dicendo che si sono sbagliati. Speriamo non finisca come repubblica. Questa vicenda mi conferma nel mio convincimento garantista, prima di condannare una persona, chiunque essa sia, è bene apettare le sentenze dei giudici e non le cronache dei giornali. Ovviamente se non otterò le rettifiche non mi rimarra che querelare i giornali, preferirei evitarlo ma la mia dignità ha un valore che non intendo contrattare.