INACCETTABILE CHE ASKATASUNA POSSA CONTINUARE AD ORGANIZZARE ASSALTI AGLI AGENTI

Tutte le manifestazioni sono le benvenute, anche quelle le cui parole d’ordine non sono condivisibili (è il caso della protesta degli studenti di oggi diretta contro il Governo Monti che deve ancora ricevere la fiducia dalle Camere, per cui appare una contrarietà solo di tipo ideologico) Quello che non è accettabile è l’assalto alle forze dell’ordine organizzato dai soliti gruppi di antagostisti, tra i quali non potevano certo mancare gli esponenti di Askatasuna. In Valle di Susa come a Roma e a Torino, Askatasuna è sempre presente negli scontri con le forze dell’ordine. Oggi è stato a tutti evidente che da un lato si è svolto il corte pacifico formato dalla stragrande maggioranza degli studenti, mentre dall’altro i soliti professionisti della violenza si sono nuovamente esercitati nel ‘tiro al poliziotto’.

Credo sia giunto il momento per dire che non si può tollerare che un centro sociale che organizza sistematicamente azioni illegittime e violente continui ad agire nella più totale impunità.

Agli agenti rimasti feriti quest’oggi nel compimento del loro dovere va la mia piena solidarietà.