BENE IL NASTRINO SULLE DIVISE DEGLI AGENTI. MA ORA SI DIANO RISPOSTE ALLE RICHIESTE DELLE FORZE DELL’ORDINE IMPIEGATE IN VALLE DI SUSA

Giudichiamo positivamente la decisione assunta dal Ministro dell’Interno relativa al ‘nastrino’ da apporre sulle divise del personale delle forze dell’ordine, così come richiesto da tempo da alcuni sindacati di polizia. Ora, però, è importante intervenire con analoga celerità per affrontare e risolvere alcuni problemi relativi agli agenti impegnati nel presidio del cantiere della TAV a Chiomonte.
Da alcuni mesi, infatti, segnaliamo la necessità di garantire alle forze dell’ordine i mezzi ecessari a operare in un sito montano nel periodo invernale. Ovvero: equipaggiamento adeguato e autoveicoli 4×4, locali idonei per gli agenti e una cucina da campo stabile. Inoltre, da mesi i poliziotti impegnati in Valle di Susa non ricevono le indennità e gli straordinari. Il Ministro Roberto Maroni si era impegnato a dare risposte adeguate a tali criticità, ma l’evolversi della situazione politica non ha reso possibile l’adozione dei provvedimenti necessari.
Pertanto, invitiamo il Neo Ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri ad adoperarsi quanto prima (ricordiamo che a gennaio il cantiere di Chiomonte diventerà sito strategico di interesse nazionale) per consentire ai funzionari dello Stato che difendono la legalità e la democrazia di poter operare in condizioni dignitose.

On. Stefano ESPOSITO
Parlamentare PD
Raffaele BIANCO
Vice Presidente PD Torino