EVITARE INIZIATIVE SPOT CHE CONTRAPPONGONO IMPIANTI DI MONTAGNA A STRUTTURE SPORTIVE DI TORINO. I 40 MILIONI DI EURO DEVONO SERVIRE A UN PROGETTO TURISTICO-SPORTIVO DI AMPIO RESPIRO

Apprendo dell’iniziativa con la quale alcuni Consiglieri comunali del PD chiedono che i fondi post-olimpici vengano impiegati anche per le strutture sportive presenti a Torino. Evidentemente lo spirito sulla base del quale è stato costruito l’accordo per l’assegnazione dei 40 milioni di euro alla Società di committenza regionale, affinché li utilizzi per gli impianti montani, non è stato ben compreso. Infatti, si tratta di risorse che dovranno essere gestite sulla base di un accordo collegiale tra gli enti interessati (Regione, Provincia, Comuni montani e Città di Torino), secondo una logica unitaria immune da convenienze territoriali. L’obiettivo non è quello di distribuire le risorse tra tutti gli impianti, bensì di dare forma e sostanza a un progetto turistico e sportivo che deve vedere come beneficiari principali i siti montani, contemplando al tempo stesso l’utilizzo delle risorse per gli impianti di pianura, come l’Oval, ma in funzione del trasferimento dei centri federali.
Una cosa deve essere chiara: le risorse postolimpiche rappresentano un’imperdibile (e non ripetibile) occasione per rilanciare il turismo montano e per realizzare la ‘Coverciano della neve’. Pertanto, suggerisco sommessamente ai Consiglieri comunali, provinciali e regionali giustamente interessati all’argomento, di confrontarsi con i vertici dei rispettivi enti amministrativi, che saranno i responsabili della costruzione del progetto unitario a beneficio dei territori interessati, evitando, se possibile, iniziative spot che rischiano di creare pericolose contrapposizioni tra gli impianti di montagna e le strutture site a Torino. Gli interessi della Città, peraltro, saranno ampiamente garantiti dal Sindaco Fassino, presente nella Cabina di Regia, nel pieno rispetto dello spirito che sta alla base dell’accordo e della legge che contiamo di approvare nelle prossime settimane