TIRO ALLA PALLA CONTRO I NEMICI DEL MOVIMENTO? SPERIAMO ABBIANO FATTO PAGARE LO SCONTRINO FISCALE

Ho appreso dalla lettura dei giornali che ieri, in occasione di una festa No Tav, è stato inaugurato un nuovo gioco, ovvero il tiro contro le sagome dei ‘nemici’ del movimento. Pagando un euro si poteva colpire con la palla la mia sagoma, affiancata per l’occasione a quella del Procuratore Caselli e dell’Architetto Virano. Il che mi rende particolarmente orgoglioso vista l’autorevolezza dei personaggi in questione.
Mi auguro, però, che i No Tav abbiano fatto pagare lo scontrino per quell’euro, in modo tale che la mia sagoma possa così aver contribuito a risanare il bilancio dello Stato e a contrastare l’evasione fiscale.