BERSANI, SI TORNI A CONFRONTO CIVILE, NO VIOLENZA

(ANSA) – ROMA, 28 FEB – ‘In queste ore drammatiche per la vita di una persona, ci sono movimenti che hanno preso una piega non accettabile. Si torni a un confronto civile, perche’ si puo’ essere contrati ad un’opera che pure e’ stata decisa con tutti i passaggi democratici, ma non si puo’ cedere a gesti che aprano la strada alla violenza’. Pier Luigi Bersani esprime cosi’ preoccupazione per l’acuirsi dello scontro sulla Tav e assicura che ‘il Pd fara’ una vigilanza democratica’ per evitare che la protesta sfoci in violenza. (ANSA).