BOETI: L’ASSESSORE BONINO E’ LA PIU’ PREZIOSA ALLEATA DEI NO TAV

Con la posizione assunta sulla seconda galleria del Frejus l’assessore Barbara Bonino si é rivelata la più preziosa alleata del movimento no Tav.
Come si fa a sostenere che la Tav è fondamentale per spostare dalla gomma al treno il trasporto merci, come è già avvenuto in altri paesi, e poi dirsi favorevole a trasformare la galleria di servizio del Frejus nella seconda canna del traforo? E’ chiaro all’assessore Bonino che questo aumenterebbe, invece di diminuire, il traffico merci su gomma, con le inevitabili conseguenze in termini di inquinamento della valle?
L’assessore Bonino dovrebbe essere più coerente e più attenta a quanto sostiene. Recentemente, parlando del trasporto pubblico locale, per giustificare i tagli alle linee ferroviarie, ha sostenuto che il trasporto su gomma è meno costoso di quello su rotaia. Ritiene dunque che sia anche preferibile, come ha fatto tagliando le linee ferroviarie? Se é così, si capisce fino in fondo la sua posizione sulla seconda galleria del Fréjus.