Caro Fassino, nel piano città ricordati del metrò fino a Rivoli

DIEGO LONGHIN – Repubblica

«Caro Fassino, non dimenticarti del prolungamento della linea 1 della metropolitana». Sono in tre a tirare la giacchetta al primo cittadino di Torino: i sindaci di Collegno, Silvana Accossato, di Grugliasco, Roberto Montà, e di Rivoli, Franco Dessì. In una lettera inviata al collega, mentre partono i lavori per far arrivare i vagoni del metrò fino in piazza Bengasi, il capolinea Sud, ricordano che la linea 1 non è completa. I treni devono arrivare fino a Rivoli e non fermarsi a Collegno.

I sindaci dei tre comuni dell´hinterland, riferendosi al “Piano Città” varato dal governo Monti, esprimono «la volontà di partecipare e di svolgere un´azione congiunta a favore del territorio: il Comune di Torino apra al più presto un tavolo di lavoro, incontriamoci a breve per discutere del prolungamento della linea 1 della metropolitana fino a Rivoli». Si tratta di un´opera facilmente cantierabile: il progetto preliminare, approvato da Torino nel 2009, è al vaglio del ministero per l´approvazione da parte del Cipe.

I sindaci non si fermano solo alla metropolitana: «Sfruttiamo l´occasione per completare l´insediamento del polo scientifico dell´Università degli Studi di Torino. Anche in questo caso è già disponibile il progetto preliminare», sottolineano. E aggiungono: «Si tratta di opere decisive per la zona Ovest della città e per il riassetto di tutta l´area metropolitana».

In ballo ci sono i 2 miliardi di euro del “Piano Città” del governo Monti. Torino non vuole lasciarsi sfuggire l´occasione e punta a riproporre una serie di progetti, concentrandosi sull´area Nord, in particolare Falchera, tra la riqualificazione dei Laghetti, la risistemazione di corso Romania e la costruzione del secondo accesso al quartiere. Sulla questione è intervenuto anche l´onorevole Stefano Esposito (Pd) con una lettera inviata a Fassino e al presidente della Provincia, Antonio Saitta, e ai sindaci dell´hinterland: «Bisogna fare lobby – sottolinea il deputato Democratico – partendo dai parlamentari fino ad arrivare agli amministratori locali perché ci sono tutte le condizioni per dare vita a un´iniziativa che ci consenta di individuare in maniera comune gli interventi da inserire all´interno del piano governativo in uno spirito metropolitano».

Sulla scia della lettera di Esposito i sindaci di Collegno, Grugliasco e Rivoli hanno interpellato Fassino. E il primo cittadino di Torino sembra pronto a rispondere all´appello dei colleghi, considerando il prolungamento della linea 1 fondamentale al pari dei progetti sull´area Nord della città, e pronto a convocare una prima riunione con i sindaci metropolitani proprio sul “Piano Città”.