Tribunali, e adesso il processo Eternit finisce a Ivrea?

“La riorganizzazione dei tribunali piemontesi – scelta irresponsabile e del tutto discrezionale del Ministro Severino – avrà come conseguenza, con ogni probabilità, anche lo spostamento del processo Eternit 2. Infatti, con lo spostamento di Cavagnolo sotto il tribunale di Ivrea e la scomparsa del tribunale di Casale, la sede del processo sarà evidentemente quella di Ivrea. Di conseguenza, lo straordinario lavoro del pool di Guariniello, tutte le conoscenze maturate presso il Tribunale di Torino saranno, probabilmente, sacrificate sull’altare di una singolare riorganizzazione delle sedi giudiziarie decise con una logica ragionieristica, burocratica e in aperto contrasto con le esigenze del territorio. Anche per questo occorre continuare a battersi affinchè le scelte della Severino cambino in profondità”.

Lo dicono i parlamentari del Pd Stefano Esposito e Giorgio Merlo.