Lettera al Ministro Cancellieri

Alla cortese attenzione di:

Prof. Anna Maria CANCELLIERI

Ministro degli Interni

Egregio Ministro,

come a Lei ben noto il nostro territorio è da molti mesi interessato dalle continue azioni violente e intimidatrici poste in essere da frange del mondo antagonista e anarco-insurrezionalista, che hanno eletto la Valle di Susa e il sito di Chiomonte a ‘palestra’ dove esercitarsi nella loro missione sovversiva e delinquenziale.

Nel luglio dello scorso anno un massiccio attacco al cantiere della Tav causò più di trecento feriti tra le Forze dell’Ordine e da allora non sono mai cessate le azioni teppistiche contro il cantiere, contro chi lo difende e chi ci lavora. Una situazione non più sostenibile e la cui gravità è tale da non avere precedenti nella storia repubblicana.

Siamo ben consapevoli che la Sua venuta a Torino è legata alle commemorazioni del Generale Dalla Chiesa e siamo certi che il Suo programma sia particolarmente fitto e impegnativo.

Tuttavia, anche in nome di quei valori di democrazia e legalità incarnati dal Generale Dalla Chiesa, La invitiamo a considerare la possibilità di trovare un momento per recarsi in visita al cantiere di Chiomonte per incontrare le centinaia di lavoratori del comparto della sicurezza che, con sacrificio e straordinario senso di responsabilità, ogni giorno garantiscono la prosecuzione dei lavori della più grande infrastruttura mai progettata in Italia, difendendo le decisioni dello Stato e l’incolumità degli imprenditori che subiscono quotidianamente aggressioni e intimidazioni con modalità finora conosciute solo in territori a forte presenza mafiosa.

La Sua visita al cantiere di Chiomonte rappresenterebbe un importante segnale di presenza delle Istituzioni a fianco di chi ogni giorno è fatto bersaglio da gruppi violenti e fanatici.

RingraziandoLa per l’attenzione, La salutiamo cordialmente.

On. Stefano ESPOSITO
On. Antonio BOCCUZZI
Parlamentari PD

Paola BRAGANTINI
Segretario PD Torino