Altro che Ritorno al Futuro, questa è la Storia Infinita: la solita violenza teppistica NO TAV

Nonostante gli annunci di una manifestazione pacifica da parte di Luca Abbà, il movimento No Tav perde il pelo ma non il vizio. Infatti appena arrivati al traliccio, è cominciato il solito lancio di pietre contro le forze dell’ordine che presidiano il cantiere. Lo stesso Abbà si è distinto per il tentativo di tagliare le reti. Altro che Ritorno al Futuro, qui ci troviamo davanti la Storia Infinita, con la solita strategia violenta dei teppisti no tav.