TNT TRACO: IL MINISTERO APRA TAVOLO E COSTRINGA LA MULTINAZIONALE AL CONFRONTO

Questa mattina ho partecipato al presidio dei lavoratori della TNT Traco presso la Prefettura di Torino. La multinazionale olandese ha annunciato 854 esuberi in Italia: in Piemonte si prevedono 267 procedure mobilità di cui 244 tra San Mauro e Settimo Torinese. Gran parte di questi lavoratori sono donne monoreddito del settore impiegatizio ed amministrativo che non hanno alcuna copertura sul versante degli ammortizzatori sociali.

Vista l’indisponibilità dell’azienda a partecipare agli incontri promossi dalla Regione, ho inviato una richiesta formale al Ministero dello Sviluppo economico affinché venga urgentemente aperto un tavolo nazionale sulla vertenza TNT Traco che obblighi l’azienda a presentarsi al confronto.