FABRIZIO SALMONI: IL SOLITO BUGIARDO, MISTIFICATORE ED IMBROGLIONE

Fabrizio Salmoni o se preferite Maverick, il gistificazionista delle pietre contro gli operai del cantiere TAV, è il solito travisatore della realtà. Una persona che con coerenza e costanza, continua a cambiare le verità a suo uso e consumo.
Questa volta è riuscito a tirare per la giacchetta addirittura l’Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza “Giorgio Agosti” di Torino.
Questa mattina è riuscito a raccontare, che l’Istituto, avrebbe aperto un Centro di Documentazione sulla lotta No Tav.
La realtà però, racconta un’altra storia.
Come tutti sanno, chiunque può fare un lascito di documentazione, lascito che poi viene archiviato. Negli anni infatti, l’istituto ha ricevuto numerose donazioni, tutte accuratamente catalogate ed archiviate come è giusto per un Istituto Storico.
Archiviare un lascito, non significa però aprire un Centro di Documentazione, così come scrive sul suo blog il nostro imbroglione di professione.
Nessuno dell’Istituto si è permesso di associare direttamente la Resistenza storica contro il nazifascismo alla resistenza popolare dei valsusini contro quella che lui, e solo lui, considera una lotta contro la speculazione, devastazione ed il solito bla bla bla.
Chissà, magari anche questa volta, dopo esser stato smascherato, cancellerà il post, così come fece tempo fa quando prima parlò dei checkpoint per i giornalisti in val di susa e poi cancellò il pezzo negando pure di averlo scritto!