Raduno di antagonisti in Valsusa. Secondo voi cosa succederà?

In queste ore in Valle di Susa si sono dati appuntamento antagonisti francesi e greci, membri dei centri sociali di Rovereto e Roma (tra cui quelli di ‘Prendo casa’, responsabili di recenti scontri nella Capitale) e personaggi giunti da Milano per dare sostegno al Brigatista Rosso Maurizio Ferrari e allo storico esponente di Prima Linea Antonio Ginetti, attualmente sotto processo per gli scontri al cantiere. Tutti ad aggirarsi nei boschi intorno a Chiomonte.

Secondo voi che cosa succederà questa notte?

Raccoglieranno i funghi spuntati numerosi grazie alla pioggia, discuteranno dottamente sul pensiero gandhiano e le pratiche della nonviolenza, oppure si cimenteranno nel tiro al poliziotto? Ovviemente mi auguro che quest’ultima ipotesi non si concretizzi.