FORCONI: NESSUNA SOLIDARIETÀ AI MANIFESTANTI DA PARTE DELLE FORZE DELL’ORDINE

FORCONI. ESPOSITO (PD): “NESSUNA SOLIDARIETÀ AI MANIFESTANTI
DA PARTE DELLE FORZE DELL’ORDINE. NO A LETTURE STRUMENTALI FINALIZZATE A LEGITTIMARE LE PROTESTE”

Esponenti del Movimento 5Stelle e alcuni organi di informazione stanno cercando di accreditare il fatto che le forze dell’ordine, impegnate a Torino nel controllo delle manifestazioni di protesta, starebbero solidarizzando con i manifestanti togliendosi i caschi. Conosco da anni la serietà, la professionalità e il senso della legalità di polizia, carabinieri e guardia di finanza e di chi li comanda, e sono certo che il gesto di presidiare, togliendosi il casco, sia frutto di una precisa azione finalizzata ad abbassare la tensione. Lo dimostra anche il fatto che, mentre davanti al Palazzo della Regione le forze dell’ordine controllano la situazione schierati senza caschi e con manganelli riposti, davanti al Comune sono in corso cariche nei confronti di manifestanti non certo pacifici. Qualunque altra interpretazione costituirebbe un’offesa a questi servitori dello Stato, molti dei quali conosco personalmente. Va, quindi, rispedito al mittente il tentativo di dare legittimità alle proteste che stanno creando gravi disagi alla città. Dulcis in fundo: segnalo la presenza dei soliti Lele Rizzo e Andrea Bonadonna in piazza Palazzo di Città. I capi di Askatasuna non si smentiscono mai.