PROMOZIONE RETTIGHIERI SAREBBE GRAVE SGARBO DA PARTE DI MORETTI GOVERNO E ISTITUZIONI LOCALI INTERVENGANO PER EVITARE UNA DECISIONE INCOMPRENSIBILE

Quest’oggi siamo venuti a conoscenza, in modo casuale, che l’amministratore delegato di Rfi Mauro Moretti avrebbe ‘promosso’ l’attuale direttore generale di Ltf, l’ingegnere Marco Rettighieri, al ruolo di direttore tecnico di Italferr.

La notizia, se confermata, rappresenterebbe una scelta incomprensibile e non concordata né con il Ministro delle infrastrutture né tanto meno con la Commissione intergovernativa italo-francese. Una decisione di questo tipo su una questione così delicata come la realizzazione della Torino-Lione, a poche settimane dalla nascita del nuovo soggetto promotore italo-francese che sostituirà Ltf, assumerebbe il sapore dell’ennesimo sgarbo da parte del dottor Moretti nei confronti di un’opera strategica coma la Tav. Uno sgarbo che si aggiungerebbe così ai suoi continui interventi contro il Terzo valico.

L’ingegnere Rettighieri ha maturato in questi anni difficili una competenza ed esperienza su una vicenda di grande delicatezza ed importanza: un suo eventuale promoveatur ut amoveatur ci apparirebbe incomprensibile e inaccettabile. Per questo ci rivolgiamo al Ministro Lupi, al presidente della Cig Mario Virano e alle istituzioni locali affinché, oltre a verificare la veridicità della notizia, intervengano per evitare la perdita di una figura così rilevante anche nel rapporto con il Governo francese.