CONSUMATORI, MORANI – ESPOSITO: ” INDECENTE BATTAGLIA OPERATORI CONTRO FATTURAZIONE A 30 GIORNI”

Non si sognino di perpetuare truffa a consumatori

DICHIARAZIONE DEI PARLAMENTARI PD ALESSIA MORANI E STEFANO ESPOSITO
“Apprendiamo da alcuni giornali che la norma approvata al Senato e in via di approvazione alla Camera contenuta nel decreto fiscale che cancella la vergogna e la truffa delle bollette a 28 giorni sarebbe oggetto da parte delle compagnie telefoniche di curiose interpretazioni. Usiamo curioso per dire della sorpresa dettata dal fatto che i suddetti soggetti non demordono nel provare a perpetuare una pratica truffaldina nei confronti degli utenti. Una vera indecenza. Sia chiaro che la norma non ha margini di fraintendimento e che non accettiamo ne accetteremo il tentativo di prendere in giro il parlamento ed i cittadini. Non riteniamo necessario spiegare che un anno è composto da 12 mesi e che le bollette di qualunque operatore devono essere 12. Se, però, per aiutare a comprendere questo dato di fatto servirà ribadire questo elementare principio, in sede di approvazione alla Camera faremo degli ordini del giorno in grado di chiarire tutti i dubbi sollevati dalle compagnie. Interverremo, infine, anche sui servizi premium ed aggiuntivi che sono pratiche che costituiscono un costo per lo più nascosto per i clienti della telefonia.
Nessuno si presti a giochetti di alcun genere ai danni dei cittadini. Non lo permetteremo”.